Articoli con tag: ecologia letteraria

«Il bosco sull’autostrada»: e dove emigra la fiaba?

Insomma, ci troviamo in compagnia di personaggi fiabeschi: ce lo conferma il libro di fiabe, che contiene — qui certo caricati di drammatica comicità — tutti gli elementi essenziali della storia di Marcovaldo e Michelino: ma dov’è il bosco? Il bosco è sull’autostrada.

Annunci

«Il bosco sull’autostrada»: e dove emigra la fiaba?

Insomma, ci troviamo in compagnia di personaggi fiabeschi: ce lo conferma il libro di fiabe, che contiene — qui certo caricati di drammatica comicità — tutti gli elementi essenziali della storia di Marcovaldo e Michelino: ma dov’è il bosco? Il bosco è sull’autostrada.

Il romanzo nell’epoca della postletteratura – di Carlo Carabba

L’obiettivo, chiaro e insistito, della polemica è quella che Millet chiama postletteratura. La definizione di postletterario si ricostruisce utilizzando successivi dettagli che compongono un quadro tutto sommato chiaro. Postletterario è chi «scrive senza avere letto», la sua principale caratteristica è scrivere senza rendere conto di trovarsi in una tradizione: «Nei postletterari, tutto risiede nella postura, vale a dire nell’ignoranza della tradizione e nella fede nei poteri di immediatezza espressiva del linguaggio», o anche «postletteratura come confutazione dell’albero genealogico».

Il romanzo nell’epoca della postletteratura – di Carlo Carabba

L’obiettivo, chiaro e insistito, della polemica è quella che Millet chiama postletteratura. La definizione di postletterario si ricostruisce utilizzando successivi dettagli che compongono un quadro tutto sommato chiaro. Postletterario è chi «scrive senza avere letto», la sua principale caratteristica è scrivere senza rendere conto di trovarsi in una tradizione: «Nei postletterari, tutto risiede nella postura, vale a dire nell’ignoranza della tradizione e nella fede nei poteri di immediatezza espressiva del linguaggio», o anche «postletteratura come confutazione dell’albero genealogico».