Archivio della categoria: Mariangela Lando

Luca Rachetta, Vitaliano Brancati La realtà svelata (MEF Atheneum). Recensione di Mariangela Lando

La ricezione di Vitaliano Brancati durante il corso del Novecento ha attraversato fasi piuttosto alterne. Giudizi condizionati anche dalla biografia: dall’adesione convinta al fascismo a inizio del 1924, alle prime opere narrative che confermano una fervida celebrazione al regime, fino ad una radicale fase di disimpegno politico che l’autore matura nel dopoguerra.

Luca Rachetta, Vitaliano Brancati La realtà svelata (MEF Atheneum). Recensione di Mariangela Lando

La ricezione di Vitaliano Brancati durante il corso del Novecento ha attraversato fasi piuttosto alterne. Giudizi condizionati anche dalla biografia: dall’adesione convinta al fascismo a inizio del 1924, alle prime opere narrative che confermano una fervida celebrazione al regime, fino ad una radicale fase di disimpegno politico che l’autore matura nel dopoguerra.

Marco Tornar, Sonetti d’amor sacro (Tabula Fati 2014). Recensione di Mariangela Lando

Marco Tornar, autore abruzzese emergente, presenta una silloge di sonetti che, in antinomia con il titolo scelto – d’amor sacro –, appaiono invece intrisi di una modernità letteraria che è evidente sin dalla prima lirica…

Marco Tornar, Sonetti d’amor sacro (Tabula Fati 2014). Recensione di Mariangela Lando

Marco Tornar, autore abruzzese emergente, presenta una silloge di sonetti che, in antinomia con il titolo scelto – d’amor sacro –, appaiono invece intrisi di una modernità letteraria che è evidente sin dalla prima lirica…