Articoli con tag: Francesca R. Recchia Luciani

Una filosofa tradita dal cinema: Hannah Arendt – di Francesca R. Recchia Luciani

Film privo di anima, “senza sentimenti” (etichetta affibbiata ad Arendt dai suoi critici), senza spessore né profondità, tutto giocato sul carattere del personaggio cui l’intelligenza e l’eccezionale padronanza del pensiero critico non restituiscono l’umanità dispersa in una raffigurazione tanto patinata quanto inutile.

Annunci

Una filosofa tradita dal cinema: Hannah Arendt – di Francesca R. Recchia Luciani

Film privo di anima, “senza sentimenti” (etichetta affibbiata ad Arendt dai suoi critici), senza spessore né profondità, tutto giocato sul carattere del personaggio cui l’intelligenza e l’eccezionale padronanza del pensiero critico non restituiscono l’umanità dispersa in una raffigurazione tanto patinata quanto inutile.

Simone Weil tra filosofia ed esistenza – di F. R. Recchia Luciani

E la sua è nell’andatura, in ogni tratto e ad ogni curvatura, una filosofia che si fa carne, una riflessione mai accademica, profondamente incardinata nel suo vissuto profondo, nella sua esistenza esteriore ed interiore, distinzione che nel suo caso appare insensata, data la sua eccezionale capacità di estroflettere ogni pensiero in scelte radicali di vita e in modalità sostanziali dell’agire. (Francesca R. Recchia Luciani)

Simone Weil tra filosofia ed esistenza – di F. R. Recchia Luciani

E la sua è nell’andatura, in ogni tratto e ad ogni curvatura, una filosofia che si fa carne, una riflessione mai accademica, profondamente incardinata nel suo vissuto profondo, nella sua esistenza esteriore ed interiore, distinzione che nel suo caso appare insensata, data la sua eccezionale capacità di estroflettere ogni pensiero in scelte radicali di vita e in modalità sostanziali dell’agire. (Francesca R. Recchia Luciani)