Articoli con tag: mondadori

Maurizio Cucchi, “Malaspina” (Mondadori, 2012) – recensione di Laura Garavaglia

Maurizio Cucchi torna alla poesia dopo quattro anni durante i quali ci ha regalato due romanzi, “La maschera ritratto” (Mondadori, 2011) e “L’indifferenza dell’assassino” (Guanda, 2012) , dove dimostra, come scrive Daniela Marcheschi, che “sono i poeti a richiamare ad un senso più pieno della ricerca romanzesca, della parola e dei suoi significati”

Annunci

Maurizio Cucchi, “Malaspina” (Mondadori, 2012) – recensione di Laura Garavaglia

Maurizio Cucchi torna alla poesia dopo quattro anni durante i quali ci ha regalato due romanzi, “La maschera ritratto” (Mondadori, 2011) e “L’indifferenza dell’assassino” (Guanda, 2012) , dove dimostra, come scrive Daniela Marcheschi, che “sono i poeti a richiamare ad un senso più pieno della ricerca romanzesca, della parola e dei suoi significati”

“Fontamara”, il primo romanzo di Ignazio Silone (Mondadori, 1947-1988)

«[…] Chi poteva protestare? Non si poteva nemmeno protestare. Tutto era legale. Solo la nostra protesta sarebbe stata illegale.»  Fontamara è il più famoso romanzo di Ignazio Silone (nome d’arte di Secondo Tranquilli), nonché uno dei libri italiani più letti

“Fontamara”, il primo romanzo di Ignazio Silone (Mondadori, 1947-1988)

«[…] Chi poteva protestare? Non si poteva nemmeno protestare. Tutto era legale. Solo la nostra protesta sarebbe stata illegale.»  Fontamara è il più famoso romanzo di Ignazio Silone (nome d’arte di Secondo Tranquilli), nonché uno dei libri italiani più letti